La vita in sintesi

Le cose che appassionano gli esseri umani sono tante e tutte sembrano importanti per loro.
C’è chi si interessa di filosofia e di storia, chi di matematica e biologia, chi si occupa di politica, chi ha una passione sfrenata per la caccia, chi per la buona cucina, chi vive di sport, chi studia l’economia, chi si intende di vini e formaggi, chi si interessa di intelligenza artificiale, chi sa già tutto e chi non sa niente.

Fra le tante cose da capire, almeno nei concetti di base, io metto al primo posto tutto ciò che riguarda la buona o la cattiva salute.
Non è fantastico capire come facciamo a venire al mondo, crescere e invecchiare?
E quali sono i motivi per cui manteniamo, oppure perdiamo, la capacità di svolgere una qualunque delle attività che ci rendono felici?

La sintesi delle proteine è uno dei processi più importanti da cui è nata la vita su questo pianeta. Tale processo avviene solo in presenza di abbondanti disponibilità di aminoacidi essenziali nell’ambiente e le ricerche dimostrano che, è sufficiente la carenza di un solo aminoacido essenziale, per impedire la sintesi di tutte le proteine che lo contengono e determinare la malattia o la morte di un individuo.
Le proteine, grazie alle quali tutti noi viviamo, ci muoviamo e ci riproduciamo, sono formate da lunghe catene di aminoacidi essenziali e non essenziali variamente combinati fra loro. Nel rispetto di una sequenza ereditata dai nostri genitori (codice genetico).
Dipende da loro se siamo alti oppure bassi, se siamo biondi oppure bruni, se i nostri occhi sono azzurri, verdi oppure neri. Ma non dipende da loro se, nel corso della vita, consumiamo pochi aminoacidi essenziali. Non tutto è colpa o merito dei nostri genitori e dei nostri nonni.
Oggi sappiamo che le proteine naturali, quelle contenute nei cibi che mangiamo, sono ricche di aminoacidi che fanno male, ma povere di aminoacidi essenziali che fanno bene.


Questa differente composizione delle proteine alimentari fa si che il corpo invecchi e si ammali come non dovrebbe. Per dirla in parole povere, la vita è una battaglia continua contro le insidie nascoste nella natura. Che da un lato ci permette di vivere e dall’altro vorrebbe farci fuori quanto prima possibile.
E’ vero che gli aminoacidi essenziali non sono le uniche sostanze fondamentali della vita, ma abbiamo capito che condizionano il metabolismo e il ricambio delle strutture di tutto l’organismo. Gli aminoacidi essenziali condizionano i processi legati all’invecchiamento e alla malattia, l’efficienza fisica e quella mentale.
Con l’avanzare dell’età ne consumiamo sempre di meno e i mitocondri invecchiano producendo meno energia.


Lentamente, le difficoltà aumentano finché il sistema si inceppa. Il numero delle cellule anziane prevale sul numero delle cellule giovani, gli equilibri si alterano e gli organi vitali si infiammano.
Il corpo non riesce a eliminare le sostanze di scarto che derivano dal metabolismo e dal ricambio cellulare (autofagia).
L’invecchiamento dipende dall’infiammazione e dalla mancanza di quegli aminoacidi che non riusciamo a produrre da soli e dobbiamo necessariamente introdurre con il cibo.
I cibi che arrivano sulla tavola, per quanto buoni possano apparire, sono importanti ma nascondono insidie che pochi conoscono. E che, almeno in parte, potrebbero essere aggirate. Oggi, gazie alla conoscenza della composizione degli alimenti, distinguiamo quelli che infiammano da quelli che disinfiammano.
A mio parere, potrebbe essere molto interessante capire ancora qualcosa di più sulle sintesi indotte dagli aminoacidi essenziali assunti sotto forma di specifici integratori e non solo come proteine alimentari.

Condividi questo articolo con i social che preferisci

Articoli correlati

  • Mitocondri: qual è il loro ruolo all’interno del nostro corpo?
    20/07/2024

    Man mano che invecchiamo l'energia prodotta dai mitocondri, all'interno delle nostre cellule, diminuisce fino a diventare incompatibile con il proseguimento [...]

  • obesità
    L’obesità e il microbiota

    Riequilibrare il microbiota intestinale è certamente un mezzo per trattare l'obesità, disturbo metabolico complesso, causato soprattutto da fattori genetici e [...]

  • induttore di sazietà
    Induttore metabolico di sazietà per la riduzione del peso corporeo

    Quando si decide di perdere i chili accumulati in eccesso bisogna modificare il proprio stile di vita a partire dalla [...]

  • Migliorare la massa muscolare
    Migliorare la massa muscolare

    Sappiamo tutti che la perdita di massa muscolare aumenta con l'avanzare dell'età e accelera in presenza di malattie croniche come [...]