Integratori alimentari: qual è il giusto approccio?

integratori-alimentari

Integratori alimentari: qual è il giusto approccio?

Il desiderio di salute accomuna tutti gli esseri umani ma non è semplice raggiungerlo. L’idea che la nutrizione e lo stile di vita siano determinanti in tal senso va sempre più consolidandosi nella cultura delle società più evolute. 

Gli integratori alimentari possono essere fonte di sostanze indispensabili per la salute. In funzione dell’età e specifiche condizioni di vita come la gravidanza, l’adolescenza, la senescenza o la pratica sportiva, gli integratori svolgono un ruolo fondamentale. Naturalmente, è importante poter contare su  materie prime di qualità e verificare l’assenza di sostanze nocive o fonte di possibili intolleranze. 

Il giusto approccio agli integratori deve sempre essere guidato da un professionista qualificato: medico, nutrizionista o farmacista di fiducia. In tutti i casi, la prudenza non è mai troppa quando si ha a che fare con gli anziani, i bambini o le donne in gravidanza. Per ogni singolo individuo occorre valutare lo stato di salute generale, la composizione corporea e le necessità energetiche. Ricordiamoci che un integratore alimentare non potrà mai sostituirsi a una dieta sana ed equilibrata, potrà però aiutare l’organismo a risolvere, attenuare o prevenire alcune specifiche difficoltà dell’organismo. 

Alcuni risultano assolutamente indispensabili nei pazienti con difficoltà di masticazione e deglutizione mentre altri sono importantissimi per recuperare l’energia e migliorare il tono muscolare (Mythoxan).  Per il metabolismo osseo sono utili il calcio e la vit. D3, per la salute intestinale i batteri probiotici e le fibre, per combattere l’invecchiamento e i radicali liberi in eccesso è consigliabile consumare selenio e polifenoli di origine vegetale. Nella prevenzione delle cardiopatie e delle patologie neurodegenerative si consigliano supplementi a base di omega-3 …   

Gli integratori alimentari si acquistano liberamente in farmacia, nelle parafarmacie e nelle erboristerie ma è possibile trovarli anche nei negozi specializzati e sui siti online. L’atteggiamento dei consumatori deve però essere prudente, nel rispetto di alcune regole fondamentali: evitare il fai da te, non farsi condizionare da  promesse miracolose, leggere con attenzione le etichette, rispettare i dosaggi consigliati.   

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa
×