Come si aumenta la massa muscolare?

Come si aumenta la massa muscolare?

Il corpo umano possiede oltre 600 muscoli che rappresentano circa un terzo della massa corporea totale. I nostri muscoli sono un organo metabolico e fanno molto di più che consentire il semplice movimento.

Avere una buona riserva muscolare è fondamentale da giovani ma soprattutto da anziani perché questo migliora la qualità della vita, riduce il rischio di depressione e l’ipertensione, aiuta a prevenire il diabete e altre malattie metaboliche.

Come ottenere una buona massa muscolare?

La crescita muscolare può essere ottenuta ad ogni età anche se da anziani è più difficile che da giovani.

Per aumentare la massa muscolare (ipertrofia) occorre scegliere l’allenamento più appropriato per ciascun individuo sapendo che: anche pochi mesi di allenamento possono contrastare anni e anni di invecchiamento. Quando una persona smette di muoversi o viene immobilizzata, la massa muscolare diminuisce e gli organi accelerano il loro invecchiamento.

Dal punto di vista alimentare, la scelta migliore è quella di assumere cibi freschi e di qualità, integrare con aminoacidi essenziali sia prima che dopo l’allenamento.

Se assumiamo una formula (MYTHOXAN FORTE) completa di tutti gli aminoacidi essenziali, 30 minuti prima dell’esercizio, il muscolo viene messo in uno stato anabolico. Se lo facciamo subito dopo, entro un’ora, si riparano rapidamente i tessuti e si prolunga il tempo di sintesi muscolare. L’assunzione di aminoacidi essenziali determina un rapido aumento di concentrazione di aminoacidi nel sangue e nel muscolo scheletrico promuovendo la crescita muscolare.

Riuscire ad aumentare la massa muscolare richiede quindi molto sacrificio e attenzione all’alimentazione e all’allenamento. E’ una buona abitudine aumentare il numero di ripetizioni, l’intensità di esercizio rispettando però i periodi di riposo favorendo il recupero energetico. Quando ci si allena occorre dare importanza a tutti i distretti muscolari e aspettare almeno 24/36 ore prima di ri-allenare lo stesso gruppo muscolare così da ridurre il rischio di subire infortuni. 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa
×